È stato di recente premiato in alcuni concorsi letterari il libro “San Silvio e il Drago” di Ivo Ragazzini

21.05.2012 18:02
Il libro scritto tra umorismo e satira, è un vero e proprio spaccato dell’ultimo decennio della nostra politica italiana che sull’ombra della crisi economica attuale, sembra appena terminata.

 

Roma, 09/05/2012 (informazione.it - comunicati stampa) Scritto sulla falsariga dei racconti medioevali dei Santi, il libro parla di un pescatore che aveva delle reti e dei canali nei quali stava beatamente pescando e amava tanto la libertà fino al punto che quando vide che era minacciata, si scalzò e scese in campo per difenderla contro un Drago e altri personaggi che fecero di tutto per fermarlo.
Alla fine dopo parecchie avventure e battaglie piene di doppi sensi, e personaggi che che il lettore riconoscerà facilmente tra le righe, il bene trionfò sul male e San Silvio fu eletto nel futuro, Santo protettore della libertà.
“Ma perché costui fu fatto Santo nel futuro e non nel presente?” chiede l'introduzione.
“Perché i Draghi cercano sempre di impedire che i Santi vengano fatti nel presente, e i Santi si fanno sempre nel futuro, altrimenti che razza di Santi e Draghi sarebbero costoro?“, risponde l'introduzione.
Il libro uscito l'anno scorso, si è subito piazzato bene in tre concorsi nazionali.
Premio speciale Abacena romanzo 2010 quando ancora non era edito, quinto posto al premio “Giovanni Gronchi” novembre 2011, finalista al concorso Gioacchino Belli dicembre 2011 in Campidoglio a Roma.

“San Silvio e il Drago” di Ragazzini Ivo (ivrag@email.it)
- Arduino Sacco Editore -Roma
ISBN – 978-88-6354-415-2

per contattare l'autore
ivrag@email.it
http://www.facebook.com/profile.php?id=100002371487743
http://sansilvioeildrago.webnode.it/